Il dropshipping è redditizio nel 2022? La guida al successo in dropshipping

Il dropshipping è redditizio nel 2022?  La guida al successo in dropshipping

Il dropshipping è redditizio nel 2022? La guida al successo in dropshipping


 

Ogni singolo anno, troviamo innumerevoli persone che fanno la stessa domanda: “il dropshipping è redditizio?“. Vedemmo “è il dropshipping redditizio nel 2021?”, vediamo ora “è il dropshipping redditizio nel 2022?”, e vedremo “è il dropshipping redditizio nel 2023?” l’anno prossimo.

La risposta a questa domanda è, era e sarà la STESSA per gli anni a venire.

 

Una rapida panoramica del modello di business dropshipping

Qual è esattamente il modello di business dropshipping?
Saresti sorpreso di quanti inizieranno a fare dropshipping senza nemmeno comprendere appieno di cosa si tratta.

Nel dropshipping, sei l’intermediario tra i tuoi clienti e fornitori. Metti in contatto fornitori e produttori di vari prodotti con persone che vogliono acquistarli.

E ‘così semplice!

Tuttavia, per raggiungere il successo in questo, è necessario prima alcune cose.

 

Come posso confermare che il dropshipping è ancora redditizio nel 2022?

Stai per prendere parte a un processo in tre fasi che mostra chiaramente (con prove) quanto sia redditizio il dropshipping e lo sarà in futuro.

Quindi, rispondiamo alla domanda finale, “il dropshipping è redditizio nel 2022?”, con i fatti!

 

Passaggio 1: analizzare la popolarità del dropshipping

Hai bisogno di un semplice strumento per determinare la popolarità o la domanda di qualsiasi cosa oggi. È chiamato Google tendenze.

Quindi, vediamo cosa ha da dire sul dropshipping.

Tutto quello che devi sapere su come utilizzare Google Trends.

Quindi, questa è una ricerca per la parola chiave “dropshipping” in un arco di tempo di 12 mesi. Come puoi vedere, negli ultimi 12 mesi, il dropshipping è stato molto ricercato per ogni singolo mese, con un leggero calo a dicembre.

Con il grafico ed i dati  possiamo calcolare il tasso di crescita e determinare quanto crescerà in futuro con una discreta precisione.

 

Passaggio 2: analizzare la crescita del dropshipping

Secondo questa ricerca di Statista, il mercato globale del dropshipping valeva poco meno di 130 miliardi di dollari nel 2020 (Stati Uniti). Con la crescita attuale, gli esperti prevedono che l’industria del dropshipping raggiungerà ben oltre i 450 miliardi di dollari entro il 2027.

Con questo in mente, come si può dire che il dropshipping è morto? Come si può chiedere “il dropshipping è redditizio nel 2022?”.

 

Passaggio 3: analisi della redditività del dropshipping

Infine, diamo un’occhiata a un’importante analisi condivisa da Shopify per il 2021. Nel 2021, le entrate di Shopify sono salite alle stelle $4,6 miliardi da $2,9 miliardi nel 2020.

Per chiarire, questo è direttamente correlato alla somma totale di tutti i negozi Shopify realizzati combinati 175 miliardi di dollari nelle vendite solo nel 2021. Rispetto a tutte le vendite Shopify del 2020, questo è un Aumento del 47%..

Tieni presente che questi numeri riguardano solo Shopify, poiché ci sono molte altre alternative di Shopify per il dropshipping che stanno facendo guadagnare anche innumerevoli dropshipper.

 

Come rendere il dropshipping più redditizio?

Esistono 3 strategie efficaci che qualsiasi dropshipper può implementare per aumentare i propri profitti in dropshipping.

1. Riduci i costi degli annunci in dropshipping

Il costo dei tuoi annunci può consumare parecchio dei tuoi guadagni. Questo ti danneggerà principalmente nelle fasi iniziali, mentre i tuoi annunci stanno ancora imparando e si stanno adattando.

Per accelerare questo, devi testare e trovare rapidamente il tuo pubblico di destinazione dropshipping. Ciò significa che più persone che vedono i tuoi annunci acquisteranno dal tuo negozio.

In altre parole, non sprecherai soldi pubblicitari per persone che non sono nemmeno interessate a ciò che stai vendendo.

2. Aumenta i margini di profitto del dropshipping

Con questo, generalmente intendiamo aumentare i prezzi dei tuoi prodotti. Ma, per sostenere questo, puoi utilizzare il dropshipping di marca, una strategia che ti consente di addebitare prezzi folli che sono ridicolmente superiori a quelli necessari per fabbricare il tuo prodotto.

Una buona regola pratica qui è addebitare il doppio o il triplo di quanto addebitato dal fornitore per un prodotto.

Quindi, ad esempio, se paghi al tuo fornitore dropshipping €10 per il prodotto, dovrebbe essere almeno €30 sul tuo negozio online. Altrimenti, non vale la pena venderlo investendo anche in pubblicità.

 

3. Trova fornitori di dropshipping convenienti

Se non lo sai ormai, non tutti i fornitori di dropshipping applicano gli stessi prezzi per i loro prodotti. Alcuni fornitori hanno esattamente gli stessi prodotti pur addebitando prezzi diversi.

Con questo in mente, dovresti sempre confrontare i fornitori. Non accontentarti mai del primo che trovi.

Usa delle directory di fornitori online gratuite per sfogliare migliaia di fornitori. Scoprirai tutti i prezzi dei loro prodotti e li confronterai senza dover perdere tempo a fare le tue ricerche.

 

Domande importanti sulla redditività del dropshipping: risposta

Ecco alcune domande frequenti sulla redditività del dropshipping. Ciò ti consentirà finalmente di schiarirti le idee e concentrarti sull’avvio e sul ridimensionamento di un’attività di dropshipping.

Il dropshipping è saturo?

Sì, il dropshipping potrebbe essere saturo ora più di quanto non fosse qualche anno fa. Ma stai guardando questo nel modo sbagliato. Questo non è un problema.

Come mai? 🤔

Il fatto che più persone conoscano il dropshipping e stiano avviando negozi dropshipping non significa che ruberanno la tua attività. In effetti, le possibilità di successo per i principianti assoluti che non sanno nulla di dropshipping sono estremamente basse.

Con questo in mente, non devi davvero preoccuparti di questo. Quindi, togliti dalla testa questo problema di saturazione e concentrati sulla costruzione della tua attività di dropshipping.

TU sei l’unico artefice del tuo successo o insuccesso.
TU fai la differenza, quindi i tuoi risultati saranno sicuramente diversi da quelli ottenuti da altri venditori in dropshipping.

 

Quali sono i prodotti più redditizi per il dropship nel 2022?

In qualsiasi momento, ci saranno sempre vari prodotti di tendenza che dominano in modo assoluto il mercato dell’eCommerce. Il tuo compito è trovare rapidamente questi prodotti e iniziare a venderli online.

Alcuni ottimi esempi che funzionano attualmente includono abbigliamento streetwear, abbigliamento di lusso, gadget di gioco unici, gadget per il trucco e accessori per telefoni unici…

Tuttavia, dovresti sempre imparare a individuare i prodotti vincenti e non dover fare affidamento su nessun altro.

 

Qual è il profitto medio del dropshipping?

Quando ti chiedi “il dropshipping è ancora redditizio nel 2022?”, devi tenerlo a mente il profitto medio del dropshipping è solo compreso tra il 15% e il 20%.

Per molte persone, questo può sembrare piuttosto basso. Tuttavia, è una media globale che sembra funzionare sia per i fornitori, i dropshipper che per i clienti.

Naturalmente, alcuni prodotti presentano margini di profitto di ben oltre il 50%. Si tratta di prodotti di fascia alta che sono un po’ più difficili da vendere ma sono molto più gratificanti. Inoltre, non è necessario venderne centinaia per guadagnare un sacco di soldi.

Come calcolare il profitto in dropshipping?

Per calcolare accuratamente il profitto Dropshipping, devi sottrarre tutti i tuoi costi aziendali dalle tue entrate totali alla fine di ogni mese o anno. Il denaro che ti resta da mettere in tasca è il profitto effettivo.

Ad esempio, se guadagni  €10.000 in un mese e spendi €3000 in annunci e €4000 sul prodotto effettivo del tuo fornitore con spedizione inclusa, ti rimarranno solo €3000.

Tuttavia, non abbiamo ancora finito. Quindi, devi sottrarre le commissioni di elaborazione, le commissioni Shopify e altre commissioni che potresti aver ricevuto. Alla fine di tutto ciò, probabilmente rimarrai con circa €2000 da tenere per te.

Questo sarà il tuo profitto dropshipping per quel mese!

 

Come vincere in Dropshipping?

Essere redditizi è l’obiettivo finale quando si tratta di dropshipping. Ecco perché così tante persone chiedono “il dropshipping è redditizio nel 2022?”.

Con questo in mente, ecco alcuni suggerimenti da considerare se desideri un viaggio sicuro e privo di rischi verso il successo del dropshipping.

 

Abbandona il tuo ego e inizia a imparare

Per quelli con un ego enorme, è quasi impossibile iniziare a imparare qualcosa dagli altri perché significa accettare di non sapere davvero nulla, o quasi.

Che ti piaccia o no, l’apprendimento è il primo passo verso il raggiungimento di qualsiasi cosa nella vita.

1° passo è accettare la necessità di saperne di più sull’attività.

2° passo è trovare qualcuno da cui imparare

3° passo è pensare alle tue priorità. Cosa è più importante per te, diventare finanziariamente libero o uscire e perdere tempo ogni singolo giorno. La risposta a questa domanda determinerà il tuo futuro.

 

Unisciti alle comunità di dropshipping online

Uno dei migliori segreti del dropshipping è entrare a far parte di comunità di dropshipping piene di persone reali che hanno effettivamente fatto ciò che stai cercando di realizzare ora.

Riesci a immaginare quanto sia prezioso in realtà?

Pensaci. Puoi entrare a far parte delle comunità Discord, Twitter o Reddit che parlano esclusivamente di dropshipping e nient’altro. Puoi ottenere risposte immediate a domande che altrimenti trascorreresti un’intera giornata a ricercare.

Questo è uno strumento potente di cui devi sfruttare.

 

Il dropshipping è ancora redditizio nel 2022? – Risposta finale

Sì, il dropshipping è ancora redditizio nel 2022, proprio come lo era nel 2021, nel 2020 e un decennio prima. Non devi nemmeno preoccuparti di questa domanda quando inizi la tua attività di dropshipping.

Se fallisci al primo tentativo, non significa che il dropshipping non sia redditizio.
Significa solo che devi sforzarti di più. Fortunatamente, dropshipping.com è qui per aiutarti a guidarti nel tuo viaggio.

 

Aggiungi un commento0

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" o continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie accetti il loro utilizzo.

Chiudi