Racconta la tua storia, anche se ancora non hai i risultati desiderati

Racconta la tua storia, anche se ancora non hai i risultati desiderati

Racconta la tua storia, anche se ancora non hai i risultati desiderati


L’hai sicuramente già sentito:
I fatti raccontano, le storie vendono, giusto?
Ovviamente. Eppure tante persone devono ancora condividere la loro storia.

Oppure, non sono sicuri di come condividerlo in un modo che interessa alle persone.

Sì, ci sono alcuni punti chiave che dovresti includere, ovviamente, ma è molto più semplice di quanto potresti pensare.

Come mai?

Perché la storia parla di te.

E questo fa di te un esperto.

Ecco cosa sappiamo, ognuno ha una storia da raccontare. E per questo post, ci concentreremo sulla creazione di una storia adatta per i tuoi social media. Questo può includere Facebook, Twitter, Instagram e così via.

Se visiti profili Facebook di Networker scoprirai anche tu che la maggior parte delle persone ha una biografia vuota o incompleta o una sezione “Informazioni personali” quasi insignificante .. (pazzi vero?!)

Ma indovinate un po? Chiunque visualizzi il profilo,  saprà molto poco di te. Quindi, perché dovrebbero voler entrare in contatto con te? È molto probabile che non si preoccupino e passino oltre contattando altri profili che reputano più “interessanti”.



Il piccolo frammento visualizzato sul profilo dovrebbe dirti tutto ciò che devi sapere in poche parole (foto in primo piano incluse).

L’utilizzo di una sezione delle note sul tuo cellulare è un modo che raccomando per scrivere la tua biografia prima di postare. Piattaforme come Instagram e Twitter, ad esempio, non ti permetteranno di creare spazi sul profilo stesso ma lo faranno se copi e incolli da Appunti alla tua piattaforma preferita.

 

Cosa dice di te la tua biografia?

Se dai uno sguardo nella tua storia attraverso il tuo profilo, ti invoglia a volerti conoscere meglio? Sembri qualcuno che vorresti conoscere?

Avere una versione mini aggiornata della tua storia personale nel tuo profilo è così sottodimensionato. E, come network marketer, dovresti sempre cercare un modo per distinguerti, giusto?

Tieni presente che la tua storia non è la tua società di Network Marketing.
L’azienda con cui collabori è il tuo veicolo per cambiare vita e guadagnare la tua indipendenza, ma il link al sito aziendale non ci dovrebbe stare nel tuo profilo.

Soprattutto non è la prima cosa che qualcuno che visita la tua pagina vedrà.

 

Dettagli che dovresti coprire quando sviluppi la tua storia.

Anche se non hai ancora raggiunto i risultati desiderati.

I risultati vendono, lo sappiamo.
Magari la maggior parte delle persone, hanno una storia di reddito super sorprendente da condividere.
Tuttavia, perché la mamma casalinga che guadagna €500,00 al mese in più come guadagno extra per la sua casa, non ti lascia a bocca aperta? O forse l’uomo adulto che è stato finalmente in grado di ripagare i suoi prestiti studenteschi. Oppure, che ne dici di quella giovane coppia di sposi che guadagna abbastanza per viaggiare insieme più volte all’anno.

Anche queste storie contano (e spesso più di quelle grandi), e come le presenti è importante.

Supponiamo che tu sia entrato a far parte della tua società di Network Marketing un mese fa.  Quando presenti la tua attività ad alcuni amici, magari sembrano anche relativamente interessati, ma poi arriva la temuta domanda… ‘Quindi quanto hai guadagnato finora?



Suona familiare? Quante volte hai dovuto rispondere a questa domanda?

È possibile che sia stato in questa fase che ti sei trovato un po’ stordito, forse sei entrato in modalità scusa, o hai iniziato a parlare di questa persona che conosci che guadagnava un milione al mese, ecc.
Per favore, smettila. Sì, in alcuni casi prendere in prestito la storia di uno sponsor è avvincente. Ma non sempre. Dopotutto, questo è il tuo amico che già conosce, gli piaci e si fida di te.

Vogliamo suggerirti cosa fare…

 

Condividi la tua visione. Dì loro dove stai andando!

Troppo spesso le persone si affrettano a gloriare qualcun’altro.
Iniziare da noi stessi è la soluzione ottimale, soprattutto nei mercati caldi, caldi e tiepidi. E, poiché la maggior parte delle persone coinvolte nel Network Marketing vuole solo guadagnare €500 – €1000 in più al mese, non è necessario andare molto oltre .

 

Queste sono 6 cose di cui devi parlare nella tua storia

  1. Chi sei? (Condividi un po’ di te e di quello che fai nel tuo tempo, simile a una mini-biografia)
  2. Perché stavi cercando un’opportunità? (reddito extra, maggior tempo libero, + viaggi, ecc.)
  3. Come hai trovato la tua attività? (online, un amico, ha visto un annuncio)
  4. Perché ti sei iscritto? (sii ​​autentico – che cosa ti ha fatto prendere quella decisione)
  5. Quali risultati hai visto, o dove stai andando? (riscuote un grande interesse, non hai ancora una storia di successo? Prendi in prestito l’esempio del tuo sponsor o dalla tua UPLine; mostra le persone con cui stai lavorando)
  6. Cosa ti ha emozionato e ti motiva di più? (la visione che hai, gli obiettivi, le cose che puoi fare, ecc.)

 

Dedica un po’ di tempo a rispondere a queste domande da solo e scoprirai che più lo dici, più facile diventa. Potrebbe richiedere alcune modifiche in alcuni casi, ma impara e aggiusta.

Hai una storia da condividere: è ora che ti concentri sul raccontarla a più persone, più spesso possibile.

 

Aggiungi un commento0

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" o continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie accetti il loro utilizzo.

Chiudi